Tecnici e sviluppatori generalmente lodano le qualità della Blockchain quale registro immutabile e distribuito che annota transazioni rendendole univoche e non falsificabili. Qualcuno di loro ne evidenzia i limiti di scalabilità, privacy ed efficienza, analizzando pro e contro delle blockchain pubbliche, private e consortili. Tra chi progetta e gestisce prodotti e servizi, le domande principali sembrano essere altre: “A cosa dovrebbe servirmi questa tecnologia? Come posso integrarla nei workflow aziendali e trarne profitto, o risparmiare costi”?

I più malevoli sostengono che Blockchain sia la classica “soluzione in cerca di un problema”. In realtà, le soluzioni di business che usano la Blockchain si fanno sempre più numerose, ed è il caso di cominciare a ragionare seriamente sulle possibilità di adozione, per prepararsi ai possibili sviluppi di questa tecnologia e non farsi trovare impreparati dai prossimi passi alla concorrenza.

Abbiamo quindi compilato una lista di possibili casi di applicazione della tecnologia Blockchain, in diversi settori economici e industriali, sperando che possano stimolare la creatività.

Banche e pagamenti

Sull’onda dell’implementazione più famosa della Blockchain, la criptovaluta Bitcoin, le banche sono state tra le prime organizzazioni a esplorare questa tecnologia per registrare transazioni finanziarie, ma questo non è l’unico campo possibile. Si stanno esplorando soluzioni per fornire un’identificazione dei clienti che possa essere validata anche da istituti differenti, rilevare i tentativi di frode o ridurre i tempi delle transazioni internazionali, eliminando alcuni degli intermediari.

Assicurazioni

Le assicurazioni intermittenti e basate sull’utilizzo crescono in popolarità. App, scatole nere e auto connesse possono facilmente trasmettere i dati di effettivo utilizzo dell’auto in termini di tempo e chilometri percorsi. L’uso della blockchain fornisce uno strumento per registrare queste informazioni in modo accessibile e non contestabile.

Con gli smart contracts, che rilevano il verificarsi di alcune condizioni e danno automaticamente disposizioni, può diventare possibile assicurarsi per eventi numerosi e di lieve entità, con rimborso modesto (per esempio, ottenere il rimborso di una corsa in taxi se il proprio treno viene soppresso).

Food and beverage

La tracciabilità delle materie prime è un compito impegnativo per l’industria alimentare. Richiede ancora l’uso di molta carta, è soggetta a errori e – purtroppo – ad abusi e frodi. L’uso della blockchain per seguire tutti i passaggi di mano di una materia prima, in modo magari verificabile persino dal consumatore finale con un’app,  potrebbe ridurre il carico per gli operatori e le frodi.

Manifattura

In modo analogo all’industria alimentare, la manifattura può tracciare origine, trasformazione e ciclo di vita post-vendita di ogni componente o materia prima, fornendo informazioni utili sia ad altri reparti interni (procurement, controllo qualità, ricerca e sviluppo, supporto post-vendita…), sia ad altri attori della filiera, offrendo a ciascuno stakeholder una visione complessiva oppure parziale delle informazioni rilevanti.

Pubblica amministrazione

Nonostante gli sforzi di digitalizzazione delle procedure, gran parte delle scocciature burocratiche riguarda l’ottenere un documento da un’entità per dimostrare qualcosa a un’entità differente (nei casi peggiori, a due diversi uffici dello stesso ente). Anagrafe, catasto, licenze, autorizzazioni, pubblici registri di ogni genere possono essere archiviati nella blockchain, creando record permanenti, non falsificabili e verificabili da chiunque, snellendo le procedure e rendendole al contempo più sicure.

Programmi fedeltà innovativi

La Blockchain può automatizzare l’accumulo dei punti fedeltà e il rilascio dei benefici corrispondenti, permettendo il trasferimento dei punti tra individui e merchant. Nei programmi multi-vendor, tutti i partecipanti possono trarre vantaggio dalle informazioni archiviate nelle transazioni per realizzare istantaneamente campagne marketing più mirate.

Auditing e compliance

L’immutabilità delle informazioni e la loro trasparenza sono centrali in ogni processo di auditing e verifica della compliance normativa. La blockchain risolve questi problemi garantendo tracciabilità, sequenza degli eventi e utenti coinvolti.

Sicurezza

L’autenticazione degli utenti e la corretta attribuzione di privilegi di accesso sono un tema molto sentito. Oltre ad autenticazione multifattore e biometria, la Blockchain si può sfruttare per memorizzare le informazioni di base di un individuo o apparecchio, e registrare successivamente modifiche, transazioni, autorizzazioni e loro revoche in modo inalterabile e verificabile da soggetti diversi.